La favola della Stampante Costosa

La Favola della Stampante Costosa

Questa è una storia come ce ne sono migliaia in Italia, ma questa è di Sezze. E’ la storia di un dirigente Comunale che deve acquistare una stampante. Nulla di male direte voi, serve una stampante e bisogna comprarla.

Il Dirigente, coscientemente, ricerca sul Me.PA (Mercato Elettronico dell Pubbliche Amministrazioni ( Qui il link ) e non trova nulla, quindi presumibilmente chiede qualche preventivo in giro.

Siccome l’importo è esiguo (pensa) basta anche un preventivo solo per la stampante ed arriva un’offerta (signori, è tutto lecito, compresa una azienda privata che presenta un preventivo esoso…) di € 1.000,00 per una stampante OKI MB492 ed un Toner Nero.

Il Dirigente, quindi, contentissimo di aver trovato la stampante prepara la determina ed acquista la stampante.

det1 ok

det2 ok

det3 ok

Ottimo, il Comune ha la sua preziosa stampante.

Ora succede, però, che questa stampante sia venduta anche in negozi online ad un prezzo di € 409,00 iva inclusa (in offerta) altrimenti a € 509,00 (iva inclusa).

In più c’è il toner che si trova a € 150,00 (uno dei prezzi normali, non abbiamo cercato le offerte) originale.

offerta   offerta409

Quindi un totale di € 409,00 + 150,00 = 559,00.

A questo punto il cittadino che legge e controlla si domanda… Il Dirigente ha svolto il suo compito al meglio? O, a causa della sua ignoranza/pigrizia/fiducia ha portato un danno al Comune di € 441,00???

E se per una stampante succede questo, cosa impedisce che anche per altre cose il Comune strapaghi una fornitura anzichè controllare sul mercato se vi sono offerte più vantaggiose?

Sia ben chiaro, il privato che ha inviato l’offerta commerciale ha fatto un colpaccio e ci congratuliamo con lui (ed un pò lo invidiamo), magari sapeva con chi aveva a che fare e ne ha approfittato. Tutto lecito, per carità.

La nostra domanda è all’indirizzo del Dirigente che ha firmato la determina… Scusi signor Dirigente, capisco che sia oberato di lavoro ma visto lo stipendio che le passa il Comune di Sezze:

stipformicuccia

indennità

il che mi sembra abbastanza, almeno non è che potrebbe farci risparmiare qualcosa sulle forniture? Grazie!

Un pensiero riguardo “La favola della Stampante Costosa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *